Studio dentistico Realini

Chirurgia e impianti dentali

Chirurgia orale

Per risolvere alcune problematiche odontoiatriche si rendono necessari degli interventi di chirurgia orale. Tra le più diffuse possiamo indicare:

  • l'estrazione di denti inclusi o parzialmente inclusi, quali ad esempio i denti del giudizio, che spesso per mancanza di spazio nell'arcata dentaria rimangono parzialmente o totalmente sommersi nell'osso o nella gengiva e crescono in una posizione scorretta;
  • l'aumento osseo, mirato all'esecuzione corretta di un impianto dove non è presente tessuto osseo sufficiente;
  • la rimozione di radici o residui di radici
  • l'estrazione di denti sani per una corretta terapia ortodontica (in presenza di affollamento dentario)
  • la rimozione di lipomi, cisti o formazioni tumorali nel cavo orale

Impianti dentali

Della chirurgia orale fanno parte anche tutti gli interventi di implantologia dentale e i trattamenti parodontali tramite accessi chirurgici, che vengono eseguiti presso il nostro studio dentistico a Inverigo.

Un impianto dentale è un dispositivo protesico fisso utilizzato per rimpiazzare uno o più denti mancanti (oppure estratti) e riabilitare la funzione masticatoria, nonché donare un nuovo sorriso al paziente. L'installazione di un impianto dentale è un intervento di chirurgia orale che prevede la somministrazione di anestesia locale.

L'impianto è costituito da una radice dentale artificiale, simulata da una vite endossea in titanio (materiale totalmente biocompatibile), una corona o dente artificiale e l'abutment, ovvero l'elemento di congiunzione tra la radice ed il dente.

Esistono due tipologie di impianto dentale: impianti che necessitano di un periodo di osteointegrazione e impianti a carico immediato. Solitamente prima di inserire il dente artificiale definitivo, si aspettano alcune settimane durante le quali la vite subisce il processo di integrazione con l'osso del paziente e si lascia ai tessuti il tempo di guarire. Nel momento in cui viene stabilito che non vi sono segnali di rigetto della radice in titanio, si procede con l'inserimento della corona definitiva. Negli impianti a carico immediato, invece, si salta questo passaggio, andando a "caricare" fin da subito la protesi definitiva. Questa tipologia di impianto non può essere eseguita su tutti i pazienti, ma è necessario che si verifichino alcune determinanti condizioni, valutate insieme al chirurgo nella fase iniziale.

Un impianto dentale ben installato può durare fino a 10-15 anni.

Prenota una visita